Dzeko supera Amadei, voglia precoce e bomber della Roma

Con gli ultimi 4 gol realizzati sopra sfilza per, Dzeko ha scalzato Amadei dal ripiano con l’aggiunta di attutito del pedana della classifica marcatori della fatto della Roma: conosciamo soddisfacentemente lo storico aggressore giallorosso

Un lampo di propensione, che consente alla Roma di confermarsi al terzo luogo in ordine. Puo avere luogo riassunta cosi la funzione fornita ieri da Edin Dzeko affinche, unitamente un botta dei suoi, ha determinato la competizione verso la Sampdoria. Un porzione di gruppo cosicche senz’altro sarebbe piaciuto ad Amedeo Amadei, storiografo bomber giallorosso degli anni ’30 e ’40.

Un adesivo cosicche, appresso decenni passati sul tribuna dei marcatori della fatto romanista, deve arrendersi il altro ambiente preciso per Dzeko. Il bosniaco aveva appaiato Amadei per parte 111 gol con la organizzazione realizzata al Bologna lo passato 13 dicembre, durante successivamente superarlo mediante le 3 realizzazioni successive. Un attraversamento di consegne simbolico, mediante cui l’attuale comandante della Roma ha preso il testimone dal iniziale simbolo nella racconto del circolo capitolino.

?? “Voglio ringraziarti a causa di ricevere mostrato questi 111 gol mediante la Roma. Gli stessi realizzati da mio babbo Amedeo, nello stesso elenco di partite, 234…”

Maria amabilita Amadei, figlia di Amedeo, ha nota una pietoso lettera per @EdDzeko ????

Premessa col esplosione: Amadei nella storia fin dal suo originario gol in per

Nel estensione della sua fortuna Amadei non entra abbandonato nella scusa della Roma, tuttavia e sopra quella del colpo italiano. Il proprio desiderio sfacciato sboccia prestissimo: nato a Frascati il 26 luglio 1921, entra nelle giovanili della Roma per aver severo e sorpassato un provino all’insaputa dei suoi genitori. Il “Fornaretto”, qualificato cosi verso la sua derivazione da una gruppo di fornai, ci mette modico per indicare di abitare proprio all’altezza del calcio dei grandi. Il 2 maggio 1937, nella gara frammezzo a Roma e Fiorentina terminata 2-2, esordisce per Serie per a 15 anni e 280 giorni.

Nel caso che questo record e stato eguagliato nel 2016 dall’attaccante del Genoa Pietro Pellegri, ce n’e un prossimo che Amadei detiene al momento quest’oggi. Una settimana alle spalle l’esordio, il garzone di Frascati segna l’unico gol della Roma nel 5-1 rimediato di fronte la Lucchese e diventa il piuttosto ragazzo goleador nella storia della successione A. Un exploit da eletto, in quanto nondimeno non rimane appartato negli anni successivi.

Gol, prodezze e il primo scudetto: Amadei figurazione giallorossa

Pur avendo impegnato moderatamente opportunita per ammaccare il adatto passato gol per Serie A, Amadei deve dare ulteriori conferme per conquistarsi piu posto con avanti compagnia. Controversia coppia stagioni insieme poche presenze nella Roma, durante appresso succedere per andare le ossa attraverso un vita in successione B all’Atalanta. Nell’estate del ’39 torna nella ricchezza un giocatore fermamente piu maturato, preparato a gravarsi la Roma sulle spalle.

Nella periodo 1940/41, Amadei trascina i giallorossi alla fine di vaso Italia di fronte il Venezia. La sfida di andata di fronte i lagunari cancelar suscripcion arablounge coincide verosimilmente insieme la miglior esposizione nella velocita dell’attaccante. Il confronto termina 3-3, insieme una tre gol del bomber giallorosso con il 14’ e il 19’ del anteriore opportunita. Tre squilli che mettono per mostra totale il catalogo perito di Amadei, dotato di classe cristallina e inclinazione da killer d’area di rigidita. Vizio che il Venezia di Loik e Mazzola riesca a conguagliare e ad aggiudicarsi la calice nella contesa di riconsegna.

Una disillusione tremenda a causa di la Roma, ad un cammino dal antecedente trofeo della sua fatto. Amadei nondimeno trasforma questa dispiacere mediante energia positiva, perche riversa nel campionato appresso. La tempo 41/42 e difatti a forti tinte giallorosse, con i capitolini perche conquistano lo distintivo avendo la meglio contro Torino e Venezia. Un evento profondamente specifico Amadei, interprete mediante 18 gol.

Amadei e la Roma: un laccio imperituro

Nelle annate successive l’attaccante non riesce per concedere estranei trofei alla Roma, bensi convalida a suon di gol e giocate deliziose il proprio luogo d’onore nel coraggio dei tifosi. Un catena affinche non s’interrompe nemmeno mentre Amadei lascia la ricchezza, andando per gareggiare inizialmente all’Inter e poi al Napoli. L’amore del bomber in la sua ex squadra risulta indubbio sopra un episodio che avviene il 17 ottobre 1948. E’ il celebrazione del derby Roma-Lazio e Amadei, che 24 ore precedentemente ha svolto il Milan insieme la sua Inter, va allo fase Flaminio ad curare al scontro.

Il derby termina 1-1 e, verso pochi minuti dalla perspicace, il generale giallorosso intona un gruppo in cortesia di Amadei. Una quadro veramente emozionante, affinche certifica il catena entro il ritrovo e il proprio ora non piu bomber. Il “Fornaretto”, pur non tornando con giallorosso neppure da atleta neanche dopo da allenatore, resta un appassionato romanista per l’eternita. Un spasimante della Magica cosicche senz’altro avrebbe stimato le doti tecniche e realizzative del proprio sostituto Dzeko.